Volterra

Posted by admin 04/01/2015 0 Comment(s) Escursioni ed Enogastronomia,

 

 

 

55 km dall'Hotel Prategiano in Maremma Toscana: Edificata su un dorsale collinoso fra le valli dei fiumi Era e Cecina, cinta da una doppia cortina di mura (l'etrusca e la medioevale), Volterra, in provincia di Pisa è uno dei centri più importanti della Toscana, sia per la presenza di monumenti che attestano le civiltà che si sono succedute nel corso di trenta secoli, sia per la lavorazione dell'alabastro toscano i cui manufatti costituiscono oggi uno dei più tipici e tradizionali prodotti dell'artigianato italiano.

 

 

Edificata su un terreno collinare a cavallo fra la valle del fiume Era e quella del Cecina, la città è stata un insediamento etrusco che fu successivamente conquistato dai romani. Volterra è stata per secoli fulcro della religione Cattolica della zona, data la presenza della Diocesi Vescovile, che vi è tutt’oggi. Famosa per la cinta di mura, di epoca Etrusca che fu Ristrutturata in epoca Medioevale, conserva ancora la Porta Dell’Arco, risalente al periodo Etrusco. Oltre alla particolare cinta muraria la città è costernata di monumenti storici come: il teatro Romano, riscoperto negli anni 50 attraverso uno scavo archeologico compiuto nella zona; Le Fonti Termali, dell’età Augustea; Il Palazzo dei Priori, situato nel centro storico del borgo; La fortezza Medicea, fatta costruire da Lorenzo De Medici (Lorenzo il Magnifico). Volterra fu per secoli il fulcro economico – religioso della Toscana, grazie anche alla lavorazione dell’alabastro che caratterizza le opere dell’artigianato Toscano. Le sue caratteristiche architettoniche e la favorevole posizione offrono la possibilità di godere del paesaggio collinare che la circonda, rimanendo in un clima estremamente Medioevale e molto suggestivo.Situata in provincia di Pisa, edificata su un terreno collinare a cavallo fra la valle del fiume Era e quella del Cecina, la città è stata un insediamento etrusco che fu successivamente conquistato dai romani. Volterra è stata per secoli fulcro della religione Cattolica della zona, data la presenza della Diocesi Vescovile, che vi è tutt’oggi. Famosa per la cinta di mura, di epoca Etrusca che fu Ristrutturata in epoca Medioevale, conserva ancora la Porta Dell’Arco, risalente al periodo Etrusco. Oltre alla particolare cinta muraria la città è costernata di monumenti storici come: il teatro Romano, riscoperto negli anni 50 attraverso uno scavo archeologico compiuto nella zona; Le Fonti Termali, dell’età Augustea; Il Palazzo dei Priori, situato nel centro storico del borgo; La fortezza Medicea, fatta costruire da Lorenzo De Medici (Lorenzo il Magnifico). Volterra fu per secoli il fulcro economico – religioso della Toscana, grazie anche alla lavorazione dell’alabastro che caratterizza le opere dell’artigianato Toscano. Le sue caratteristiche architettoniche e la favorevole posizione offrono la possibilità di godere del paesaggio collinare che la circonda, rimanendo in un clima estremamente Medioevale e molto suggestivo.

 

Volterra è una cittadina non ancora contaminata dal ritmo vertiginoso della vita contemporanea e chi giunge qui ha subito l'impressione di trovarsi davanti a una città particolare, dove si ha la sensazione di vivere nell'antico, fra le strette viuzze di un borgo medioevale, fra mestieri che affondano le radici in un passato etrusco. 

 

Con il suo aspetto prevalentemente medioevale, essa conserva abbondanti reperti del periodo etrusco, come la Porta all'Arco, l'Acropoli, la cinta muraria ancora visibile in alcune zone della città. 

 

La presenza romana è invece documentata dagli importanti resti del Teatro Romano, di età augustea, da edifici termali, da una grande cisterna d'acqua

 

L'aspetto medioevale della città non solo è evidente nel tracciato urbano, ma emerge soprattutto nei palazzi, nelle case-torri e nelle chiese: il Palazzo dei Priori del XIII secolo, il Palazzo Pretorio, con la torre merlata detta del Porcellino, i due gruppi di Torri dei Buonparenti e dei Bonaguidi, la Cattedrale del XII secolo, che conserva nel suo interno opere del periodo medioevale e rinascimentale, il Battistero, antica costruzione del XIII secolo a filari di pietra volterrana. 

 

Oltre ai monumenti e alle numerose testimonianze di arte e di storia, Volterra offre la visione del dolce passeggio collinare che la circonda, interrotto ad ovest bruscamente dallo spettacolo selvaggio ed impressionante delle Balze.