Siena

Posted by admin 04/01/2015 0 Comment(s) Escursioni ed Enogastronomia,

 

 

50 km dall'Hotel Prategiano in Maremma Toscana, Siena è capoluogo dell’omonima provincia: Siena ha sempre suscitato profondo interesse verso i turisti, per la bellezza dei suoi monumenti e per la ricchezza delle opere d'arte che é possibile ammirare nei musei senesi.

 

 

Grandi artisti sono nati a Siena e tra questi si può ricordare Duccio di Boninsegna e Nicola Pisano, che hanno lavorato al più grande capolavoro artistico della città: il duomo di Siena.

 

Nei vicoli stretti e tortuosi, nei musei e negli oratori di Contrada i canti propiziatori del Palio evocano riti antichissimi e moderne allegorie, mentre lo scalpiccio delle suole sul selciato deserto, la sera, fa da contrappunto alla quiete delle vallate verdi previdentemente racchiuse dagli antichi amministratori, con secoli di anticipo sui tempi, entro le mura.

 

Nella città possiamo ammirare numerose opere d'arte tra cui il Duomo, collocato nella rossa Piazza del Campo, e lo straordinario panorama del Facciatone, la Sala del Pellegrinaio in Santa Maria della Scala, la Libreria Piccolomini, la prestigiosa Accademia Chigiana e i grandi spazi nella fortezza medicea, che nelle sue viscere nasconde i vini più preziosi di Siena, della Toscana e della penisola.

 

La sua importanza storica e la sua bellezza suscitano un profondo interesse nei turisti, che visitandola ne rimangono estasiati. La sua struttura e l’architettura sono tipicamente medioevali, come alcune delle feste che vi si celebrano, tra le più famose vi è il Palio di Siena: è una competizione equestre che mette a confronto le varie contrade (suddivisioni della città, in questo caso 17) in una corsa che si svolge 2 volte l’anno, il 2 Luglio e il 16 Agosto. Il Palio viene svolto nella più bella e più famosa piazza della città, Piazza del Campo,dalla particolare forma a conchiglia e circondata da palazzi di notevole bellezza come: Il Palazzo Comunale con al suo fianco la Torre del Mangia; La Fonte Gaia, che fu la prima fonte pubblica della città i cui rilievi originali sono stati poi sostituiti con delle copie. Tra le opere architettoniche più belle troviamo Il DUOMO di Siena, situato nell’omonima piazza; La facciata in marmo bianco è divisa in 2 parti, la parte inferiore fu realizzata da Giovanni Pisano in stile Romano-Gotico, mentre quella superiore fu realizzata da Camaino di Crescentino. All’interno della chiesa vi sono 2 acquasantiere in marmo di Carrara, realizzate da Antonio Federighi fra il 1458 e il 1467. Le mura della città, risalenti principalmente al periodo Medioevale, sono state in gran parte conservate come le porte di ingresso, che attualmente permettono l’accesso alla parte antica della città. Siena è anche una delle città universitarie più importanti della regione toscana, infatti nel 1240 fu aperta l’Università degli Studi di Siena, che rimane una delle più antica università Europee.